Section : Prodotti depigmentanti "tradizionali"

Idrochinone (Italiano)

  1. L’idrochinone (HQ) è il depigmentante più usato. Questa sostanza ha un effetto schiarente moderato sulla pelle e agisce riducendo la quantità di melanina nelle cellule dell’epidermide.
  2. Le formulazioni contenenti HQ fino al 2% sono autorizzate dalla FDA (Food and Drug Administration, USA) per schiarire la pelle in individui normali. Queste formulazioni possono essere acquistate presso gli Stati Uniti in libera vendita. Le formulazioni contenenti più del 2% di HQ sono considerate prodotti ottenibili su prescrizione medica e sono esclusivamente destinati al trattamento dei disturbi da iperpigmentazione. Questi prodotti non sono ammessi per essere usati per schiarire la pelle in soggetti normali.
  3. Sebbene l’HC abbia un grado moderato, l’aggiunta di prodotti chimici diversi è indicata per migliorare l’effetto depigmentante sulla pelle. Alcune formulazioni sono presentate di seguito:

Formula di Kligman:

  • Nel 1975, i dottori Kligman e Willis combinarono l’idrochinone con la tretinoina e il desametasone, ottenendo un effetto sbiancante potente sulla pelle. Questa combinazione ha permesso di ottenere una carnagione bianca in soggetti neri dopo 6-8 settimane di applicazione.
  • L’ipopigmentazione localizzata (chiamata a coriandoli) non è stata osservata in seguito all’uso di questa formula. Alcuni effetti secondari, quali l’atrofia della pelle o le teleangectasie non sono più stati osservati (effetto protettivo della vitamina A? (tretinoina)). Questa formula si è rivelata efficace nel trattamento del cloasma.
  • Anche se la formula di Kligman non ha prodotto effetti collaterali gravi negli studi, rimane la possibilità di sviluppo di effetti collaterali legati all’uso prolungato di steroidi (desametazone) (atrofia della pelle, teleangectasie). Questo ha indotto i ricercatori a sviluppare formulazioni con steroidi (corticosteroidi) meno potenti.

Formula di Kligman modificata:

  • Questa formula contiene idrochinone e tretinoina, combinati con uno steroide meno potente come l’idrocortisone o il triamcinolone (al posto del desametasone). Questa formula si è dimostrata efficace per la depigmentazione della pelle e può essere vista come più sicura della formula di Kligman per un uso prolungato. La crema deve essere applicata una volta al giorno per 6-8 settimane per poter osservare l’eventuale effetto schiarente.
  • Effetti collaterali quali arrossamento transitorio ed esfoliazione della pelle si osservano frequentemente durante le prime settimane di applicazione.

LO SAPEVATE? Uno dei problemi più importanti con i prodotti contenenti idrochinone (in generale), è che quasi sempre contengono composti del tiolo (solfiti). Questi ultimi vengono aggiunti come conservanti per prevenire la degradazione dell’idrochinone. Questi composti di tiolo, tuttavia, possono agire come forti sensibilizzanti e possono causare infiammazione della pelle e reazioni allergiche gravi, tra cui shock anafilattico, e attacchi di asma fatali.  Formula di Pathak:

  • Questa formula è la combinazione di idrochinone e tretinoina, ma senza steroidi (corticosteroidi). L’effetto schiarente di questa formula è inferiore alla formulazione del Kligman, ma superiore a quella del solo idrochinone.
  • Questa formula non ha gli effetti collaterali potenziali delle formule contenenti steroidi.
  • La grande efficacia di questa formula per il trattamento del cloasma (cloasma) è altrettanto dimostrato in diversi studi. Uno studio clinico condotto da Pathak et al, su 300 donne ispaniche con cloasma (melasma) ha dimostrato che le formulazioni in crema o in lozione contenenti HQ al 2% e tretinoina allo 0,05-0,1% danno migliori risultati con minimi effetti collaterali.

LO SAPEVATE? L’idrochinone è una sostanza chimica idrofila, che pertanto non penetra molto bene nella pelle. È anche dimostrato che l’uso di una base idrofila (eccipiente, “veicolo”) rafforza l’effetto schiarente di questo agente, e, quindi, ne migliora la penetrazione nell’epidermide.  Idrochinone + alfaidrossiacidi (alpha hydroxyacids in Inglese)

  • Gli alfaidrossiacidi (AHA) sono acidi carbossilici che hanno un gruppo OH in posizione alfa del loro gruppo carbossilico. Questi acidi sono di origine naturale. Gli AHA più conosciuti sono l’acido glicolico (presente nella canna da zucchero), l’acido lattico (contenuto nello yogurt) e l’acido citrico (nel limone). Gli AHA hanno vari effetti benefici sulla pelle umana a basse concentrazioni. Questi acidi potrebbero aumentare il rinnovamento dell’epidermide (come i retinoidi) e hanno effetti clinici antiacne e anti rughe, oltre che un modesto effetto schiarente.
  • Anche se l’effetto schiarente di questi acidi non è molto consistente, essi aumentano in modo significativo l’effetto sbiancante dell’idrochinone. Tra gli acidi AHA, l’acido glicolico ha il peso molecolare più basso e si pensa che sia quello maggiormente in grado di penetrare nella pelle.
  • Le preparazioni a base d’idrochinone combinate all’idrochinone permettono di sbiancare la pelle a livello considerevole, ma gli effetti secondari, quali l’arrossamento transitorio e l’esfoliazione (da lieve a moderata) della pelle devono essere presi in considerazione. Questa formula agisce anche come uno schiarente di potenza media per il trattamento del cloasma (maschera di gravidanza). Questa formula può essere quindi utilizzata come trattamento di prima linea del cloasma. L’applicazione viene fatta localmente una volta al giorno, e l’eventuale effetto schiarente può essere osservato dopo 1-2 mesi.

Idrochinone + acido cogico (Kojic Acid in Inglese) + acido glicolico (Glycolic Acid in Inglese)

  • L’acido cogico è una sostanza naturale che è stata ampiamente consumata nel Giappone come additivo con la convinzione che sia benefico per la salute. Questo prodotto deriva da un fungo e la sua struttura chimica è simile a quella dell’acido ascorbico (vitamina C).
  • L’uso topico dell’acido cogico è indicato per lo sbiancamento della pelle. È dimostrato che la formula acido cogico + acido glicolico può essere tanto potente quanto le formule a base di acido glicolico + idrochinone per il trattamento del melasma. Tuttavia, è anche leggermente più irritante. D’altra parte, è dimostrato che l’aggiunta di acido cogico all’idrochinone potenzia l’effetto antimelasma dell’idrochinone. Una combinazione di tre agenti – vale a dire, idrochinone, acido Cogico e acido glicolico – viene utilizzata come trattamento efficace per i disordini dovuti a iperpigmentazione. Effetti collaterali quali irritazione cutanea transitoria e infiammazione della pelle possono verificarsi durante le prime settimane di applicazione. Affinché ci sia una possibile depigmentazione potrebbero occorrere circa 4-6 settimane.

Controversia sull’idrochinone: l’idrochinone (HQ) è una molecola antiossidante con effetto schiarente sulla pelle. Questo agente è stato ampiamente utilizzato per molti anni in prodotti topici schiarenti. In uno studio clinico è stato dimostrato che l’uso dell’idrochinone al 3% per un periodo di sei anni non è associato a sviluppo di tumori della pelle.  © 2009 English Français Português Tagalog Español русский язык Deutsch 中文–漢語 日本語


Category : Idrochinone - Modifie le 02.16.2012